Crea sito

Seminario internazionale di Louga

Dal 10 al 13 settembre, delegazioni di giovani provenienti da Burkina faso, Francia, Italia e Senegal si sono date appuntamento a Louga, per prendere parte al Seminario Internazionale del progetto Grains d’idées pour une terre partagée dal titolo: “Agricoltura come espressione della cittadinanza attiva dei giovani

A quasi un anno di distanza dal primo seminario che si è tenuto a Torino, nel mese di ottobre 2012, ci si incontra di nuovo, per condividere le attività portate avanti nei singoli paesi, per discutere di argomenti  importanti per il contesto africano come la questione fondiaria e la sovranità alimentare, e per lavorare a nuove idee per il futuro dei giovani nell’agricoltura...

continua a leggere

Il progetto : la parola ai giovani

20130910_162227Ecco la testimonianza di uno dei partecipanti al progetto Grains d’idées pour une terre partagée, dopo il seminario internazionale di Louga:

“Accrescere la produzione agricola di un paese è un compito difficile e complesso.

È difficile poiché ci sono molti aspetti che devono essere messi in pratica o migliorati dalle persone o dai gruppi. È un compito complesso perché la volontà della singola persona gioca un ruolo importante. Le tecniche non sono sufficienti. Esse devono essere applicate e utilizzate con saggezza, prospettiva, sperimentazione e con un lavoro serio e continuativo.

continua a leggere

I giovani di Louga e il progetto Grains d’idées

DSC_3609Grains d’idées, perché? Perché « Chez chaque personne il y a un génie qui dort en lui; donc il est grande temps de le réveiller. L’ensemble des idées collectives peuvent apporter quelque chose utile à la société. L’unité fait la force et beaucoup des  mains rendent le travail plus facile» ; perché « Introduit les jeunes à la culture urbaine pour développer leur localité et permet eux d’avoir des emplois et de faire des échanges d’expériences entre les jeunes des différents pays ».


Questi, i « perché » di alcuni dei giovani Louganesi protagonisti di « Grains d’idées : pour une terre partagée », un’esperienza positiva che volgerà al termine alla fine del mese di Ottobre ; mese nel quale i giovani saranno impegnati principalmete nella sensibilizzazione del progetto che li ha visti partecipare attivamente e consapevolmente.

continua a leggere

Grains d’idées sotto il cielo di Louga

Il seminario internazionale di chiusura del progetto Grains d’idées pour une terre partagée è in preparazione e le delegazioni di giovani francesi, italiani e burkinabé mettono in valigia le esperienze vissute quest’anno per incontrare quelle dei senegalesi che li ospiteranno.
Lavori in gruppo, confronti, incontri e visite sul terreno riempiranno le giornate dal 9 al 13 settembre in un clima di scambio e reciprocità. Il tutto sarà condito con il piacere di rivedersi dopo tanti mesi di sola corrispondenza.

Dunque rendez-vous a Louga!

 

continua a leggere

L’hivernage a Koussanar

La stagione dell’hivernage è ufficialmente iniziata in Senegal e le piogge colorano di verde tutto il paesaggio. Il progetto “Grains d’Idées, pour une terre partagée” continua a seminare competenze e buone pratiche proprio nella stagione in cui gli agricoltori si riversano a lavorare nei campi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUn nuovo ciclo di formazione è iniziato a Koussanar, un villaggio a 40 km da Tambacounda e circa 370km da Dakar, una realtà rurale completamente differente dalla regione di Louga (Sahel), dove l’agricoltura e l’allevamento sono le attività principali che impegnano tutta la comunità. La specificità di questo contesto ha permesso di organizzare una buona formazione tecnico-pratica per 10 giovani di Koussanar e 4 giovani provenienti da Joal. Il formatore, Magaye Diop, con il sostegno degli animatori Laurent Diene e Pathé Ba ha previsto 2 giornate di formazione presso l’INP (Istituto Nazionale di Pedologia), organizzate in 3 moduli didattici e in attività pratiche dimostrative durante il pomeriggio.

I principali argomenti trattati sono stat...

continua a leggere

Grains d’idées porta l’agricoltura a radio Bassy FM, a Ziniaré!

SAM_0039Martedì 25 giugno 2013 i giovani del progetto Grains d’idées pour une terre partagée di Ziniaré hanno partecipato a una trasmissione radiofonica presso una radio della comunità di Ziniare Bassy FM, che copre un raggio di oltre 200 km.

Ecco il tema: “imprenditoria agricola e organizzazione del mercato nell’ambito dell’orticoltura, una sfida per l’emersione di questo settore: quale opportunità per i giovani?”

I partecipanti sono stati : un tecnico della direzione provinciale dell’agricoltura ; la responsabile di Grains per Ziniaré clémence Ouedraogo ; un rappresentante del coordinamento delle associazioni giovanili di Oubritenga (CAMOJO) ; un rappresentante dei produttori di cipolla ; un membro del consiglio comunale di Ziniaré.

Clémence Ouedraogo, dopo una breve ...

continua a leggere

Lupus in LAFI BALA

In occasione del Festival del Burkina Faso che la città di Chambery organizza grazie a molti anni di cooperazione e gemellaggio con la città di Ouahigouya, il 29 e 30 giugno una delegazione dello staff giovani di Grains Italia, ha varcato le Alpi ed ha partecipato a Lafi Bala.

Ci ha accolti una pioggia battente e una temperatura aurunnale, ma, dopo qualche rallentamento logistico, abbiamo incontrato Davina e Verònique, parte dello staff organizzativo del Festival, che ci hanno condotto allo spazio Arbre à palabres, primario scopo del nostro viaggio.

IMG_0851

La tavola rotonda dal titolo “Et si on jardinait ensemble?” (= Se coltivassimo insieme?) è stata dedicata agli orti condivisi, per scambiare le nostre esperienze e discutere sulle possibili funzioni di questi orti.

Raccontando la storia del Bibliorto, siamo venuti a contatto con il Jardin du Paradis, che abbiamo anche avuto l’opportunità di visitare.

Si tratta di una serie di orti comunitari sorti nella grande corte interna di un grosso stabile ormai abitato principalmente da donne sole e anziani. La composizione di questi piccoli orti in cassetta è piuttosto variegata: oltre ai banconi gestiti dagli abitanti, scuole, associazioni per i disabili e gli adolescenti in difficoltà hanno portato un forte contributo di profumi e colori.

Le jardin du para...

continua a leggere

A Ouahigouya i workshop continuano!

photo de famille des jeunes prenant part au projet 'Grains d'idées'Il 16 e 17 maggio 2013, 30 giovani di Ouahigouya hanno preso parte al workshop : Giovani, speculazione agricola dell’orticoltura e il mercato.

Questo workshop che si inserisce all’interno del progetto Grains d’idées pour une terre partagée ha permesso ai giovani di discutere vis-à-vis con gli attori dell’orticoltura, in particolare con quelli che si occupano di commerci. Inoltre ha portato i giovani a comprendere i circuiti di vendita delle produzioni orticole sia a livello locale sia internazionale.

Dal mercato dei legumi Nab raaga alla piattaforma orticola Hamadé Bougouraoua Ouedraogo, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di apprendere quali siano le difficoltà che affliggono la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’orticoltura.

continua a leggere

I giovani di Louga e Yenne in azione!

gruppoA Louga, la seconda parte di formazione sulle tecniche agricole si è conclusa con successo, i ragazzi e le ragazze hanno ricevuto gli attestati di partecipazione al corso e hanno creato 4 gruppi di lavoro per continuare insieme le attività del progetto Grains d’Idées pour une terre partagée nel corso dei prossimi mesi.

I temi trattati sono stati molteplici ed il formatore ha saputo spronare i giovani ad intervenire e partecipare attivamente, soprattutto durante le attività pratiche sul terreno.

I moduli teorici proposti sono risultati importanti per gettare le nozioni base del sapere agricolo, istruendo i ragazzi e le ragazze a seguire le regole generali per raccogliere i frutti del loro futuro lavoro.

Oltre...

continua a leggere

Seminando si impara!

DSCN8182Prima giornata di formazione a Louga per 18 giovani senegalesi (tra i 17 e i 25 anni) motivati ad apprendere le tecniche agricole presentate dal formatore agronomo Assan Sylla durante i tre giorni di atelier al Campement Fesfop.

I partecipanti (12 ragazzi e 6 ragazze provenienti da Louga e Yenne) sono stati accolti dal Presidente dell’ADKSL, Babacar Sarr, insieme a 10 membri dell’associazione, da un delegato della Mairie di Louga e da un rappresentante e due volontarie dell’ONG CISV.

L’atelier si inserisce nel progetto Grains d’Idées pour une terre partagée e come ha sottolineato il presidente Babacar Sarr, incoraggiando i partecipanti: “Questa è una grande opportunità per sviluppare le vostre ambizioni e per collaborare affinché il vostro avvenire sia davvero nelle vostre mani”.

Dopo le presentazioni, il formatore ha ...

continua a leggere

Ziniaré 29 e 30 maggio : Le potenzialità dell’agricoltura per 30 giovani

P1000092Il 29 e 30 maggio, presso il Salone della Maison de la femme di Ziniaré, un altro atelier del progetto Grains d’idées pour une terre partagée, ha avuto luogo in Burkina Faso.

30 giovani hanno partecipato al workshop: Potenziale Agricolo: Problemi ed opportunità per i giovani di Ziniaré.

Le attività sono cominciate con il benvenuto della Coordinatrice dell’ONG LVIA a Ziniaré, Clémence Ouedraogo,  del Presidente dell’Associazione CAMOJO e del formatore che ha raccolto le aspettative dei partecipanti tra le quali: le colture più adatte, le opportunità e le potenzialità del settore, le tecniche e la conservazione delle terre e dei prodotti.

continua a leggere

Racconti e raccolti

“RACCONTI E RACCOLTI”

V intercolture:Layout 1CHI? In diretta dal Nord e Sud del Mondo
COSA? 4 workshop itineranti (max 15 partecipanti a workshop)
QUANDO? Domenica 9 giugno 2013 dalle 10.00 alle 17.00
DOVE? A Fossano presso l’Orto del Pian Bosco, Via Trinità 4 Fraz. Loreto – Fossano (CN).
COME? Inviando una mail a [email protected] indicando in oggetto “iscrizione RACCONTI E RACCOLTI + nome paese interessato”.

I 4 WORKSHOP ITINERANTI

“Viaggio in Mali”
Gruppo di lavoro nel campo delle cipolle, chiacchierando con Magha, che lascia la famiglia in cerca di fortuna, attraversa a piedi il deserto, in gommone il Mediterraneo e trova rifugio a Malta, poi in Puglia ed infine in Piemonte.

“Viaggio in...

continua a leggere